ALFABETI MAGICI

Ogni lettera dell'Alef-Beit (alfabeto) ebraico è un vettore d'energia e di luce divina, che agisce sulla consapevolezza umana in modo triplice: tramite la sua forma, nome, valore numerico

L'alfabeto mandaico è utilizzato per scrivere la lingua mandaica ed è basato sull'alfabeto aramaico. Il nome mandaico per l'alfabeto è Abagada o Abaga, derivato dai nome delle prime quattro o tre lettere. Si compone di 24 lettere, le 22 lettere aramaiche più due. Tutte le lettere hanno per i Mandei delle proprietà magiche. Avendo arricchito il...

L'alfabeto tibetano è un alfabeto utilizzato per scrivere la lingua tibetana, la lingua dzongkha, la lingua ladakhi e a volte anche la lingua balti.

L'aurebesh è un alfabeto artificiale creato e incluso nell'universo fantascientifico di Guerre stellari. Era usato per rappresentare graficamente il linguaggio Basic Galattico. Il nome deriva dalla combinazione delle due prime lettere, Aurek e Besh, analogamente a quanto avviene con la parola "alfabeto" che combina le due lettere Alfa e Beta....

Il Mando'a è una lingua artificiale aliena parlata dai Mandaloriani di Guerre stellari. È in via di sviluppo sin dal 2005 per essere trasformata in un linguaggio funzionante da Karen Traviss. Porzioni del linguaggio esistono nel videogioco Star Wars: Republic Commando e nei libri relativi, Republic Commando: Hard Contact, Republic Commando: Triple...

La Scrittura Wadi el-Hol è stata ritrovata da poco in Egitto e sembra essere la madre naturale di ogni altra scrittura conosciuta fino ad oggi. Le iscrizioni di Wadi-el-Hol che rappresentano alcune fra le prime testimonianze di scrittura alfabetica dalla quale deriverà quella fenicia furono tracciate nel XIX secolo aC su di una parete rocciosa...

ALFABETO TEBANO o ALFABETO DELLE STREGHE - Ora parliamo dell' alfabeto tebano. Arriviamo ora a qualcosa di pratico, qui di seguito vi riproponiamo l' alfabeto tebano detto anche rune tebane o alfabeto delle streghe.

I geroglifici sono l'alfabeto magico per eccellenza e, nell'antichità, conoscenza di pochi. L'alfabeto egizio era considerato un mistero divino (creato appunto da Thot) e pochissimi erano coloro che potevano avere il privilegio di utilizzarlo. Il suono si trasformava in segno e il segno prendeva vita, un potere troppo pericoloso per essere alla...

L'isiaco è un antichissimo alfabeto che pare derivare da un misterioso culto alla dea egizia Iside. Pare che i suoi simboli siano stati rinvenuti su di una tavoletta che ne rappresentava il testo sacro.

Malachim era un alfabeto pubblicato da Heinrich Cornelius Agrippa nel 16 ° secolo. Altri alfabeti con un'origine simile sono Celestial Alphabet e Transitus Fluvii .