L'AMETISTA

07.04.2018

Introduzione al significato e agli usi dell'ametista


L'ametista viola è stata molto apprezzata nel corso dei secoli per la sua straordinaria bellezza e poteri leggendari per stimolare e lenire la mente e le emozioni. È una pietra semipreziosa nelle classifiche di oggi, ma per gli antichi era una "gemma di fuoco", una pietra preziosa che valeva, a volte nella storia, tanto quanto un diamante. È sempre stato associato a febbraio, il mese in cui i romani si dedicavano a Nettuno, il loro dio dell'acqua, ed è la pietra tradizionale di quel mese. È la pietra di San Valentino e l'amore fedele, e significa la dignità ecclesiastica come la Pietra del Vescovo. Porta l'energia del fuoco e della passione, creatività e spiritualità, ma porta la logica della temperanza e della sobrietà.

Se i suoi cristalli sono lasciati naturali, levigati come tumblestones o sfaccettati in magnifici gioielli, l'Ametista è una gemma la cui bellezza trascende la sua comunanza. È una varietà di quarzo presente in molte località in tutto il mondo e si presenta come cristalli trasparenti e terminati di tutte le dimensioni in geodi, cluster e terminazioni singole lunghe. Si trova anche nelle masse vitree e lucidato in meravigliosi esemplari e talismani personali. La presenza di manganese in quarzo chiaro produce ametista, mentre ulteriori quantità di ferro variano la colorazione viola. L'ametista varia in tonalità da rosso-violetto pallido a viola intenso e può essere trasparente o opaca. A volte viene stratificato con Quarzo bianco come Ametista Chevron, trovato in combinazione con Cacoxenite, mescolato con Citrino come Ametrino o, in rari casi, "rutilato" con Goethite.

Il nome Ametista deriva dalla parola greca ametusthos , che significa "non intossicato" e deriva da un'antica leggenda. Il dio del vino Bacco, arrabbiato per un insulto e determinato a vendicarsi, decretò che la prima persona che avrebbe dovuto incontrare sarebbe stata divorato dalle sue tigri. Lo sfortunato mortale era una bella fanciulla di nome Ametista mentre andava a pregare nel santuario di Diana. Quando le bestie feroci balzarono, cercò la protezione della dea e fu salvata trasformandosi in un cristallo chiaro e bianco. Bacco, rimpiangendo la sua crudeltà, versò il succo delle sue uve sulla pietra come offerta, dando alla gemma la sua bella sfumatura viola.

Nel corso della storia la virtù speciale dell'ametista è stata quella di prevenire l'ubriachezza e l'eccessiva indulgenza. Gli antichi greci e romani sistemavano regolarmente i loro calici con l'ametista, credendo che il vino bevuto da una coppetta di ametista fosse inefficace da intossicare, e una pietra indossata sul corpo, specialmente all'ombelico, aveva un effetto sobrio, non solo per ubriachezza, ma anche per eccessiva zelantezza. passione. Anche i vescovi cattolici portavano l'ametista in un anello per proteggersi dall'intossicazione mistica. Baciare l'anello ha impedito ad altri di intossicarsi mistici simili e li ha mantenuti radicati nel pensiero spirituale.

L'ametista era anche rinomata per controllare i pensieri cattivi, aumentare l'intelligenza e rendere gli uomini accorti nelle questioni commerciali. Per i viaggiatori è stato indossato come una protezione dal tradimento e dagli attacchi a sorpresa, ha tenuto i soldati lontani dai danni e ha dato loro la vittoria sui loro nemici. Ha prestato assistenza ai cacciatori nella cattura di animali selvatici e uccelli, ed è stata considerata una potente pietra psichica di protezione contro la stregoneria e la magia nera. Come altre pietre reali, proteggeva chi la indossava dalle malattie e dal contagio.

Nel mondo spirituale, l'Ametista ha fornito una connessione con il Divino. Per gli ebrei, era Ahlamah , la nona pietra nella corazza del Sommo Sacerdote, incisa con la tribù di Dan, così come la dodicesima pietra di fondazione per la Nuova Gerusalemme. Agli Egiziani, era Hemag , elencato nel Libro dei Morti da incidere in amuleti a forma di cuore per la sepoltura. Nelle culture orientali, era elencato nelle descrizioni delle sacre "città-gemma", "alberi della vita" e usato nelle offerte del tempio per l'adorazione e per allineare le influenze planetarie e astrologiche. Era popolare nei rosari e nei rosari, con il merito di creare un'atmosfera di calma pia, che conferiva un senso di pace mentale e di quiete.

Nel mondo di oggi, l'Ametista è ancora una pietra notevole di spiritualità e contentezza, nota per le sue capacità metafisiche di calmare la mente e ispirare uno stato meditativo avanzato. La sua intrinseca alta frequenza purifica l'aura di qualsiasi energia o attaccamento negativo, e crea uno scudo protettivo di Luce attorno al corpo, permettendo a uno di rimanere chiaro e centrato mentre si apre alla direzione spirituale. L'ametista stimola il terzo occhio, la corona e i chakra eterici migliorando la percezione cognitiva e accelerando lo sviluppo dell'abilità intuitiva e psichica. Inizia saggezza e comprensione, ed è una pietra di conforto per coloro che soffrono per la perdita di una persona amata.

L'abilità dell'ametista di espandere la mente superiore aumenta anche la creatività e la passione. Rafforza l'immaginazione e l'intuizione e affina i processi mentali. Aiuta nell'assimilazione di nuove idee, mette il pensiero in azione e porta a compimento i progetti. È un talismano di messa a fuoco e successo.

In natura, l'Ametista a volte si forma in combinazione con altri minerali. Oltre alle proprietà di Ametista descritte in questo articolo, le seguenti varietà possiedono qualità aggiuntive.

Brandberg Amethyst è una miscela unica e straordinaria di Ametista, Clear e Smoky Quartz uniti in un unico cristallo estremamente vibrante. Si trova solo in Namibia, in Africa, ed è intriso di fantastici fantasmi, enhydro e altre rare formazioni e inclusioni. Si sintonizza alla pura coscienza ed è un potente talismano di guarigione e perfezione con la capacità di riportare indietro il proprio piano eterico per riallinearsi alla Sorgente Divina.

Chevron Amethyst mostra galloni a forma di v di quarzo viola intenso e bianco che "filtrano" in bellissimi strati. È una delle migliori pietre del Terzo-Occhio per stimolare la visione all'interno del sé e del mondo fisico, filtrando la forza vitale dal cosmo attraverso la Corona nei suoi strati bianchi e aprendo canali spirituali e psichici attraverso il viola. Ha un'energia forte e focalizzata per dissipare e respingere la negatività ed è il cristallo perfetto per imparare qualsiasi forma di guarigione spirituale. Tenetene uno in ogni mano per un viaggio fuori dal corpo potente ma sicuro, un viaggio sciamanico o un pathworking, e tra le mani mentre pregate o recitando i mantra.

La cacoxenite in ametista si confonde con ciuffi di cacoxenite, marrone scuro e giallo, un minerale fosfato e componente principale nel cristallo Super Seven, con l'ametista di cristallo ospite. Questa combinazione porta un alto livello di creatività e nuove idee all'umanità promuovendo pensieri che non sono mai stati pensati prima. È una pietra calmante, buona in tempi di sconvolgimento, e solleva la consapevolezza spirituale dell'essenza del creatore nella bellezza della natura e nella gentilezza delle persone. Continua la notte della mezzaluna e della luna piena per trasferire l'energia di guarigione sulla Terra e creare una connessione eterea tra tutto l'universo.

L'ametrina è una combinazione di ametista e citrino all'interno dello stesso cristallo, una miscela armoniosa delle due energie. Trasforma la spiritualità in armonia con l'intelletto e ispira un flusso profondo di creatività, nuove idee e intuizioni. È una pietra curativa notevole, che rimuove il dolore e la tensione mentre porta energia e un senso di benessere alla mente e al corpo. Porta maggiore concentrazione nella meditazione, protezione nei viaggi astrali ed è un cristallo gateway per aprire il contatto con la guida angelica o spirituale. Lasciare la luce naturale da mezzogiorno nel giorno della luna piena e attraversare la notte per catturare i raggi lunari, quindi portare avanti la persona per portare fortuna nelle iniziative monetarie.

L'ametista "rutilata" è una rara forma di ametista che sembra contenere Rutile, ma in realtà contiene cristalli brunastri di Goethite, un minerale di idrossido di ferro che si trova anche nel cristallo Super Seven. La goethite è una pietra per trovare il legame tra il sé profondo e la Terra, e insieme all'ametista libera la Terra e i chakra di base, allineando l'intero sistema dei chakra alla mente superiore. Purifica il corpo emozionale ed è particolarmente utile nel lavoro del dolore. Facilita la chiarudienza, la comunione con gli angeli e le connessioni con altri mondi. Per programmare come una pietra del desiderio o con intenzioni, messaggi e preghiere, tieni semplicemente la pietra con l'intento in mente.

L'ametista è un cristallo eccezionale da indossare sul corpo, da utilizzare nei rituali di guarigione e per migliorare l'ambiente. È noto che sbiadisce alla luce solare diretta e bisogna fare attenzione. È anche bene liberare le sue energie di tanto in tanto tenendo la pietra sotto l'acqua corrente per un breve periodo, affermando che la pietra deve essere ripulita. Mantieni un'ametista non lucidata vicino ad altri cristalli

Usi e scopi dell'ametista - Panoramica

L'ametista è un meraviglioso talismano per l'uso nelle arti creative, specialmente nelle tonalità più scure. Assiste gli sforzi in cui è necessario creare nuovi risultati originali utilizzando strumenti e metodi del passato. È spesso usato come la Pietra dell'Artista, la Pietra del Compositore, l'Inventore, il Poeta e le Pietre del Pittore. Mantieni un cristallo o un ammasso di ametista nell'area per mettere a fuoco e amplificare gli elementi creativi della Universal Life Force.

Chiamata "All-healer", l'ametista è uno dei cristalli più efficaci per guarire persone, piante e animali. Ametiste o geodi naturali non lucidati sono particolarmente utili dove le piante non crescono o gli animali si rifiutano di sedersi. Contrasta anche le energie negative della terra sotto gli edifici o in qualsiasi posto che si sente ostile.

L'ametista protegge da attacchi psichici, danni paranormali o cattivi desideri e restituisce l'energia all'universo dopo essere stata trasformata in energia positiva ed amorevole. Per aumentare questo potere e attrarre buona fortuna, disegna un'immagine del sole e della luna crescente su un'ametista in fumo di incenso color lavanda.

Indicato come "tranquillante della natura", l'ametista calma e calma, assistendo la trasmissione dei segnali neurali attraverso il cervello. Allevia il disturbo ossessivo compulsivo e l'iperattività nei bambini e negli animali. Metti sotto il cuscino o il materasso o sfrega il centro della fronte in senso antiorario per curare l'insonnia e stimolare sogni piacevoli. È particolarmente efficace per incubi ricorrenti dei bambini e paure del buio, e può aiutare ad alleviare la nostalgia di casa.

L'ametista è una pietra eccellente per diplomatici, negoziatori e uomini d'affari. Calma i temperamenti arrabbiati e offre un netto vantaggio nelle situazioni in cui è necessario discutere. Indossa o mantieni l'ametista per portare intuizioni spirituali accoppiate al ragionamento intellettuale. Come un cristallo di fortuna e prosperità, l'Ametista è utile per ridurre la tendenza a spese eccessive, dipendenze al gioco d'azzardo o investimenti imprudenti.

L'ametista è collegata alla carta della Temperanza nel tarocco, che rappresenta l'equilibrio. È una pietra dedicata a frenare l'eccessiva indulgenza e le cattive abitudini, ed è un eccellente aiuto per smettere di fumare, bere e drogarsi, oltre che per una malsana passione fisica. Fornisce anche la forza necessaria per ottenere la libertà dalle personalità che creano dipendenza, la propria o l'altra. Collocare un'ametista sull'ombelico è pensata per proteggere una persona dall'intossicazione e, in combinazione con altri trattamenti come la consulenza, aiuta a curare le dipendenze. Un piercing navale rende possibile tenere sempre un'ametista in questo punto.

L'ametista è la pietra di San Valentino e degli amanti fedeli perché si pensava che San Valentino avesse indossato un anello di Ametista inciso con l'immagine di Cupido. Viene anche definita "la pietra della coppia" e dà un significato alle relazioni che, nel tempo, trascendono l'unione carnale e lasciano il posto a una connessione più profonda ea una più profonda comunione. Indossalo come anello di fidanzamento o eternità per la fedeltà o come medaglione per richiamare l'amore

Mysterica