CREARE INCENSI CON LE PROPRIE MANI

05.04.2018

Ecco come poter fare gli incensi in casa:

Bastano pochissimi "attrezzi del mestiere":
un mortaio (o pestello come dir si voglia) in legno o in marmo
erbe
incensi per la base (olibano, benzoino, mirra, storace...)
acqua distillata
un tagliere in plastica
ciotolina in vetro(o altro materiale non poroso)
carboncini
un contenitore in ghisa in cui far bruciare il carboncino e l'incenso (vedi foto sotto), se non si trova il contenitore in ghisa, si può usare un ciotolone di ceramica riempito in buona parte di sabbia: la sabbia è un isolante potentissimo e facendo da "letto" ai carboncini evita che il contenitore si rompa; altro vantaggio che puoi tranquillamente toccare la ciotola, mentre quelli in metallo diventano caldi. ...In mancanza di sabbia si può anche usare il sale..

BENE ED ORA PASSIAMO ALLA MODALITA' , COME SI FANNO?
Mettere incensi ed erbe scelti, nel mortaio e sbriciolarli per benino fino ad ottenere una polvere quanto più sottile possibile, dopo di chè travasare il tutto nella ciotolina e aggiungerci poche gocce di acqua distillata in modo da creare un fanghetto poco liquido, se ne mettete troppa non riuscirete a dargli una forma. Impastate bene e premendo l'impasto tra le dita dategli una forma, quella che vi riesce meglio, che ne so una piramidina, una schiacciatina, un cubetto, una polpettina... io personalmente preferisco che la base sia piatta e l'altezza poca, in modo che aderisca al meglio sul carboncino! Lasciate tutto ad asciugare sul tagliere. Il tagliere potrà tornarvi utile anche se vi vorrete divertire ad usarlo come base o per schiacciarci sopra l'impasto da dividere in pezzettini...

Gli incensi per la base si trovano tranquillamente in erboristeria oppure online.

Cedro
Il Cedro è uno spiriti molto vecchio, saggio e potente, spesso usato per pulire una casa o un appartamento, invitando gli spiriti indesiderati di andarsene e per proteggere una persona, un luogo o un oggetto dalle influenze indesiderate.

Erba dolce
Chiamata anche erba sacra ed erba vaniglia perchè ha un dolce profumo di vaniglia, che richiama il respiro della madre Terra, portando la benedizione dell'amore di Madre Terra. Questa erba è bruciata per ricordarci l' essenza del femminile e che la terra ci offre tutto quello che serve. Lasciare che il fumo sacro accarezzi il soggetto della benedizione.

Lavanda
Questa originaria dell'Europa è spesso usato per l'invito degli spiriti. Il nome può essere derivato dal lavare di Latina (lavare) o livendula (che significa bluastro). Nei tempi antichi la lavanda era un'erba importante usata in mummificazione. La Lavanda riequilibria le energie e porta la quiete dello spirito interiore.

Incenso
Un tempo sia l'Incenso che la Mirra sono stati considerati più preziosi dell'oro. Utilizzato per imbalsamare i corpi dei faraoni egiziani, questa resina albero è considerato per pulire e proteggere l'anima. Incenso è diventato importante per la maggior parte tutte le principali religioni del mondo ed è ancora usato da quella musulmana, ebraica e nei riti cattolici. l'Incenso è utile per alleviare la depressione e promuovere la chiaroveggenza. Meglio se bruciato sul carboncino.

Mirra
Questa resina è adatta per aiutare a mantenere uno stato di illuminazione. Si collega anche allo spirito della giovinezza e cancella il percorso di detriti che sbarra la strada della propria verità.

Alkemica