Mai Bruciare ( il rituale del Fuoco ) .....

10.06.2018

Come da Titolo....

Il fuoco non scaccia le maledizioni e non purifica gli oggetti maledetti o creati da malia, non bisogna mai bruciare nulla ( purtroppo i rituali tramandati oralmente sul fuoco e sulle se funzioni esoteriche nel corso del tempo hanno falsato l utilizzo esoterico di questo ).  Alcuni oggetti possono essere purificati e mantenuti ( nel caso di negatività pregna ) altri ( quelli appunto creati per riti e maledizioni ) devono essere sigillati....

Il metodo migliore per far si che le maledizioni ed i rituali su oggetti atti a provocare danni o male ad altri venga sigillato è sempre quello di mettere l ' oggetto all interno di un contenitore e completamente ricoperto di sale Marino Grosso ... Chiudere il tutto in maniera molto accurata e seppellire l involucro in aperta campagna, in un luogo inaccassibile dove non possa essere resumato e sopratutto alla maggior profondità consentita.... Se lo bruciate rischiate di disperderne nell aria gli influssi col risultato di non poter poi più cancellare la maledizione stessa o peggio ancora di aumentarne gli effetti nefasti.

Cenni storici :


Il simbolismo del fuoco, il suo significato culturale e la sua presenza rituale sono fenomeni la cui persistenza, dalle origini ad oggi, non ha pari. Se si dice che l'uomo, come animale simbolico e culturale, è nato col fuoco; se si asserisce che è stata la scoperta e l'addomesticamento del fuoco a immettere nel continuo uguale della natura il discreto e la differenza della cultura, d'altro alto, forse, nessun altro elemento permane altrettanto vitale nelle manifestazioni folkloriche di tutti i tempi fino ai nostri. Certo la sopravvivenza di forme, anche arcaiche, di ritualità si spiega perché essa è fattore indispensabile - concordano tutti gli antropologi - di identità, ma perché proprio il fuoco? Come si motiva questo tenace perdurare? È la domanda che si pone questo libro, il cui obbiettivo è dunque di proporre una interpretazione teorica univoca del simbolo. Attraverso, innanzitutto, un viaggio dentro la preistoria e la storia, dal primo incontro dell'uomo col fuoco, e le trasformazioni sociali e culturali imposte e indotte da tale incontro, al suo irrompere nell'universo magico religioso delle diverse culture. Poi nelle varie incarnazioni della sua poliedrica immagine: la rigenerazione, la purificazione, l'origine, la mediazione tra terrestre e celeste, la fecondazione, la divinità, e così via. In ultimo, attraverso una lettura delle differenti teorie sull'enigma del fuoco, e dell'attrazione irresistibile sulle menti individuali e sui sistemi di cultura.


LadyDeath75