LO SPECCHIO ROTTO

04.05.2018

Una delle più diffuse superstizioni dichiara che rompere uno specchio porta sfortuna per 7 anni.

Le spiegazioni originarie di questa credenza sono due.

Innanzitutto i cinesi, e gli orientali in genere, i quali credono che ogni luogo ove venga riflesso il corpo umano sia sacro, misterioso e perciò anche pericoloso poiché cattura, assieme all'immagine, anche l'anima di colui che vi si riflette.Rompere uno specchio quindi significa distruggere anche parte dell'esistenza/spirito di chi lo usa abitualmente; ergo, è funesto presagio.

Dall'antica Roma in poi invece, quando si diffuse questa credenza in ambito europeo, la rottura di uno specchio aveva il significato di portasfortuna per motivi molto più prosaici, e qui saltan fuori pure i 7 anni. Gli specchi allora infatti costavano moltissimo a causa del primitivo strato d'oro, argento o rame puro (in seguito di piombo, stagno, mercurio, alluminio ecc ) che veniva spalmato come riflettente sulla base prima di posarci sopra la lastra di vetro (materiale carissimo all'epoca ). Romperne uno significava quindi sempre un'infausta "perdita", ma una perdita soprattutto economica, quale il dover fare almeno 7 anni di sacrifici prima di riuscire a comprarne un altro.

Per evitare la sfortuna però, secondola solita credenza popolare esistono tre rimedi ; poco ecologici lo so, io mi limito a riferire le usanze antiche quindi non protestate con me ma coi nostri avi!!

La prima dice di porre i frammenti dello specchio rotto in una bacinella d'acqua insieme a una pietra trasparente e chiarissima (es. cristallo di quarzo, diamante, acquamarina ecc), lasciarli lì in ammollo per 7 giorni e poi gettare il tutto (acqua compresa, ma prima togliete le pietre ché perderle, le preziose, sarebbe altra sfortuna e stavolta innegabile) lontano da casa.

L'altra consiglia di raccattare velocissimi i pezzi di specchio, precipitarsi immediatamente al più vicino corso d'acqua dolce corrente (fiume, torrente, lago) e buttarceli dentro.

Il terzo rimedio e meno ortodosso vuole che sui cocci di vetro rotti si urini in modo da scongiurare le sventure in arrivo.

Alkemica