VEGGENZA

23.04.2018

La veggenza è chiamata naturale perché è una speciale facoltà psichica con cui una persona nasce, ma non tutti la sviluppano pienamente. Ciò accade per diverse ragioni come lo scetticismo o semplicemente perché da bambini si è spaventati da questa cosa, e si tende a tenerla nascosta.Si tratta di poter vedere "oltre le cose", di poter vedere il passato e il presente di una persona (i suoi problemi) e dare una risposta che va intesa come una guida che indica cosa fare ne l futuro - però niente di ciò che viene detto è scritto sulla pietra, poiché è la persona che decide cosa deve fare e cosa no: il veggente indica solo il cammino migliore per affrontare un certo problema, basandosi su ciò che vede nell'aura, nei chakra e nelle esperienze passate. Esistono numerose scuole che cercano di far rinascere la veggenza naturale con la quale si nasce ma che viene repressa con il crescere. Il Buddismo e il Taoismo sono religioni e forme di vita che appoggiano parecchio questa nostra parte interiore, e insieme alla meditazione aiutano tantissimo a sviluppare al massimo questa abilità.Non tutti coloro che nascono con la veggenza riescono a sfruttarla totalmente, poiché è difficile risvegliarla.Le poche persone che possiedono questo dono - e lo sanno utilizzare bene - sono coloro che vengono chiamate veggenti o chiaroveggenti naturali. Sono persone che non hanno avuto bisogno di studiare o cercare di far affiorare la loro veggenza, ma l'hanno sempre avuta nella loro vita, e l'hanno trattata con cura e rispetto.Una cosa importante è avere chiaro che un veggente, in generale non ha bisogno di strumenti - come i Tarocchi, le Rune, le gemme - anche se sono importanti in determinati momenti.La veggenza naturale non si può manipolare nel tempo, cioè non si può scegliere il momento e l'orario nel quale avverrà. Così, il veggente utilizza questi strumenti per fare in modo che la veggenza fluisca il più possibile in quel momento, anche se la maggior parte delle volte sono secondari.A secondo del veggente, possono essere maneggiati con diversi metodi, come con l'imposizione delle mani, la lettura del palmo della mano, o semplicemente con lo sguardo, dipende tutto dalla persona.

Alkemica