Karl Tanzler

10.04.2018

Carl Tanzler, a volte citato come conte Carl von Cosel (Dresda, 8 febbraio 1877 - Contea di Pasco, 23 luglio 1952), è stato un medico tedesco naturalizzato statunitense che nel 1931 curò invano una paziente ventunenne di origine cubana malata di tubercolosi di cui era innamorato, Maria Elena Milagro "Helen" de Hoyos (1909-1931).Non riuscendo a salvare la ragazza, nel 1933 trafugò la salma dal cimitero ove avevano depositato le sue spoglie e la portò con sé nella sua abitazione per tentare di farla resuscitare con metodi alquanto fantascientifici e surrogati come le scariche elettriche ad alto voltaggio suggeritegli dal romanzo di Mary Shelly o rituali woodoo insegnatigli da alcuni amici delle isole dove ancora si praticava quel tipo di magia ,ma, non riuscendovi, si limitò a "ricostruire" il corpo della donna con seta, degli occhi di vetro, una parrucca. Applicò inoltre un tubo di cartone alla zona vaginale della defunta donna, forse allo scopo di avere rapporti sessuali (che lo scopo fosse davvero questo non è mai stato confermato. Si tratta di una ipotesi formulata molto tempo dopo il fatto). Tenne nel suo letto il cadavere della donna per ben 7 annidurante i quali era sempre più sfuggente ai suoi impegni ed alla sua vita lavorativa, probabilmente per la morbosità di poter stare più tempo possibile con la sua creatura. fino a quando non venne scoperto dalle autorità nel 1940. Tanzler allora venne condannato solo per aver trafugato la salma, ma venne rilasciato in poco tempo, in quanto il reato era ormai caduto in prescrizione. L'opinione pubblica in larga parte considerò l'accaduto come frutto del romanticismo del medico, il quale ricevette molte lettere di solidarietà nel breve periodo di carcerazione.

LadyDeath75