Il Figlio del Cimitero

12.06.2018

Ambientato in un cimitero, é una favola dark gothica per grandi e piccini. 
Il protagonista è un bambino scampato per miracolo e sopravvissuto allo sterminio della sua famiglia da parte di un killer di nome Jack. Il bambino gattona fino al cimitero, vicino a casa e li verrà accudito e adottando da una coppia di fantasmi. Come tutore avrà un " Ne morto, ne vivo".E come insegnate una licantropo, e come amica una strega bruciata al rogo. Insomma, tutta gente interessate. Capitolo dopo capitolo, assistiamo alla formazione di questo bambino, cresciuto tra le lapidi del cimitero.  A parte lo stile meravigliosamente ipnotico di Gaiman, questo romanzo ci insegna ad accettare l'idea della morte e considerarla come una delle fase più sereni della nostra esistenza, tanto che Nobody ( questo è il nome del ragazzino) preferisce la compagnia dei morti piuttosto che dei vivi. Perché i morti o i fantasmi del cimitero in questo romanzo, sono le creature più amorevoli, simpatici e saggi che uno potesse desiderar di incontrare. E Il cimitero è il luogo più sicuro e sereno, oltre il suo cancello, Nobody, troverà solo: bullismo, cattiveria e falsità. 
Gaiman spiega nella postfazione che aveva preso ispirazione dal Libro della giunga, infatti, il titolo originale è The Graveyard book ( il libro del cimitero) e guardando suo bambino girare tra le tombe con un triciclo. Così ebbe la geniale idea di scrivere una versione di Il libro della giungla, ambientato in un cimitero. 

Lo trovate gratis qui :

https://www.mondolibri.it/immagini/pdf/assaggio_780403.pdf


LadyDeath75