Athame

11.04.2018

L'athame è un pugnale a doppia lama che serve a canalizzare e dirigere l'energia che si crea durante i riti e gli incantesimi. Non deve essere usato per tagliare ma per puntare e dirigere l'energia che si crea durante i riti e gli incantesimi. L'uso solito che se ne fa è preparare, aprire e chiudere i cerchi magici, oltre che canalizzare l'energia, per invocare gli elementi, o nei rituali di fertilità e propiziazione insieme alla coppa. Inoltre l'athame viene usato per tracciare nell'aria alcuni simboli di potere, e può essere anche utilizzato per tracciare il confine dello spazio sacro. L'athame, data la sua forma fallica, è uno strumento consacrato al Dio e di conseguenza alle energie maschili, per tale motivo, durante i rituali, verrà posto nella zona destra dell'altare.Può essere costruito con vari tipi di materiali, anche se solitamente vengono impiegati l'acciaio, il ferro o l'argento, e sulla lama o l'impugnatura si possono incidere dei simboli o rune magiche, o il proprio nome, personificandolo.La sua doppia lama simboleggia la complementarietà degli opposti e ci ricorda che tutto al mondo, magia compresa, ha due facce: luce e oscurità, maschile e femminile, positivo e negativo, ecc.Il suo manico è nero poichè il nero ha la capacità di assorbire meglio il potere, ed è in grado di assorbire le energie negative per privarle del loro potere e dissolverle nell'Universo.Inoltre l'athame assorbe le nostre energie di volta il volta, accumulandola per poi rilasciarla nei rituali successivi.L'athame invoca energia e la allontana, controlla le entità e le forze invisibili, tiene a bada gli spiriti negativi impedendo loro di distruggere un incantesimo, e attirando ed invitando le entità che possiedono vibrazioni positive.


LadyDeat75