GLI ORBS

06.04.2018

Ci sono molte teorie e pareri discordanti riguardo al fenomeno orbs, in questo articolo vorrei dar voce ad entrambe le teorie e lasciare a voi poi l'ardua sentenza.

Orbs secondo la teoria scientifica

La spiegazione razionale del fenomeno vede gli orbs come particelle di polvere in movimento che sottoposto a forte luce la riflette rendendola visibile nelle ormai conosciute forme a sfera. Un'altra teoria li vede come delle piccolissime sfere di grandezza inferiore ad un granello di sabbia costituite da 2 campi elettromagnetici, un campo elettromagnetico esterno caricato negativamente e un campo elettromagnetico interno più piccolo caricato positivamente. Con questa configurazione gli Orbs non riflettono la luce ma si limitano a deviarla risultando invisibili. Per renderli visibili invece è necessaria la presenza di una forte fonte luminosa perchè gli Orbs (o Esvap) non brillano di luce propria ma di luce riflessa, infatti quando vengono colpiti dai fotoni (tutto emette fotoni e i fotoni hanno una carica elettrica negativa) innescano una reazione in funzione della carica positiva o negativa dei loro campi elettromagnetici.

Gli Orbs secondo la teoria paranormale

Gli orb sono, come abbiamo accennato prima, delle spere di luce più o meno grandi che diventano visibili soprattutto in video o fotografie. Si muovono nell'aria in modo particolare rispetto ad altre particelle presenti nell'aria, come polvere o molecole di acqua, e si manifestano soprattutto il luoghi "infestati" da entità, oppure luoghi con alta concentrazione energetica spirituale. Questo fenomeno ad oggi è in larga diffusione ma va specificato che è piuttosto raro fotografare o catturare su video un vero e proprio Orb perchè l'apparizione dipende anche dallo stato di Coscienza della persona che fotografa. Se Fotografato l'Orb si differenzia dalla polvere perchè quest'ultima non lascia dietro di se una scia luminosa i quali sono avvolti da un campo bioelettrico. C'è vita ed energia in essi ingrandendo le foto, infatti, con appositi software fotografici, è possibile distinguere delle sagome che ricordano dei volti.

Un'altra particolarità che distingue gli orbs dalla polvere è il colore, gli orbs hanno colori differenti anche fra di loro ad esempio l'argento è legato al regno spirituale , all'abbondanza spirituale e fisica. Il bianco simboleggia la trascendenza e la purezza. Il rosso indica rabbia. L'arancione motivazione e coraggio. Il giallo è segnale di attenzione. Il blu intuitività e alti scopi, mentre il verde può indicare gelosia o bassa autostima. Comunque i significati sono diversi e cambiano a seconda delle varie gradazioni dei colori. In base a tutto questo sembra più facile parlare di manifestazione.

 Questo fenomeno resta ancora un bel mistero da svelare, sempre più scienziati stanno avvalorando la tesi paranormale:

Il Professore Klaus Heinemann, un ricercatore della NASA  dopo aver effettuato alcune ricerche su di essi afferma quanto segue: "Ritengo senza alcun dubbio, che i globuli di luce siano uno dei più significativi fenomeni al di fuori di questa realtà che l'umanità abbia mai visto" dice Heinemann. "Fin' ora, c'è stata un' enorme casistica aneddotica sul fatto che il mondo dello spirito esiste, ma ora ritengo che non c'è più nulla di aneddotico. Grazie alla tecnologia digitale, possiamo vederlo per la prima volta, dato che stiamo confrontandoci con un fenomeno non-fisico- benché reale."

A voi cari lettori l'ardua sentenza.

Alkemica