Marinai Fantasma

20.06.2018

James Courtney e Michael Meehan, i membri dell'equipaggio della petroliera Watertown, pulivano la stiva sulla rotta che va da New York al Canale di Panama, nel dicembre del 1924. Vi fu un incidente e furono avvelenati da gas e dai vapori cancerogeni. Come da tradizione marinara, furono sepolti in mare. Il giorno dopo, uno dei membri dell'equipaggio vide le loro facce fra le onde, a destra dell'imbarcazione. Apparvero in acqua per 10 secondi, e poi scomparvero. Nei giorni seguenti, gli altri membri dell'equipaggio videro spesso i volti dei morti tra le onde.

Al suo arrivo a New Orleans, il capitano della nave Tracey Keys segnalò gli strani eventi ai datori di lavoro, che gli consigliarono di fotografare le immagini fra le onde. Il Capitano Tracy acquistò una macchina fotografica e uscì in mare. Quando i volti apparvero in acqua, il capitano scattò 6 fotografie e poi chiuse la macchina fotografica nella cassaforte della nave. Quando la pellicola fu sviluppata a New York, cinque immagini non mostravano altro che acqua, ma nell'ultima si potevano vedere chiaramente i volti dei marinai morti. Il negativo fu esaminato dall'agenzia investigativa Burns per essere autenticata, ma comunque dopo il cambio dell'equipaggio della nave le facce non apparvero mai più.


LadyDeath75